PAOLA MUNDA, SHORT BIO

Paola Munda è una compositrice e cantante di origine siciliane, attiva parallelamente negli Stai Uniti e in Italia.

Ai Grammy Awards 2021 è entrata in ballottaggio con ben due album: il disco solista {Amuri}Amari e Keep Kancing dei suoi The Lotus Sound, entrambi in lista per le categorie “Album of The Year” e “Best World Music Album”, entrambi prodotti a Los Angeles dal Grammy nominated Luca Zadra. Nel 2019 ha ricevuto l’Honorable Mention al prestigioso “International Songwriting Competition” (USA) grazie al quale viene invitata a far parte di Beyond Music, una comunità globale di musicisti e cantautori creata da Tina Turner.

 

Membro attivo della Singing Tribe di Bobby McFerrin, è specializzata in Circle Singing e Performance, ha esplorato musica indiana, balcanica, gospel, greca, microtonale, africana e brasiliana.
Si è esibita su grandi palcoscenici, tra cui la Saint John Cathedral di New York con la regia di Paul Winter, al BSO di Boston con A.R. Rahman (idolo della musica indiana contemporanea), il New England Conservatory, il Berklee Performance Center.

Selezionatrice e Giudice per i CARA Awards 2021 e gli AVA Awards 2021, è membro attivo di CASA (Contemporary A Cappella Society of America).

A sua volta, è stata finalista a Musicultura 2021 e finalista per la Sicilia a Sanremo Rock & Trend 2021.

È compositrice e produttore esecutivo del brano “Pause For Humanity”, realizzato e pubblicato in pieno COVID, in collaborazione con le Nazioni Unite (ONU) a sostegno dei Sustainable Development Goals e promosso dal Guru indiano Deepak Chopra.

É membro di Univoz, ensemble a cappella vincitore della “Adults category” del TV show statunitense “Sing That Thing” 2019, e in Giappone del Concorso Nazionale A Cappella con Premio della Critica e Speciale Menzione del Direttore di Gara.

A Boston si è Diplomata Summa cum Laude al prestigioso Berklee College of Music, con cui tutt’ora collabora.